"Cantare è metà della battaglia".

Paramahansa Yogananda

 

Il suono è la forza più potente dell'Universo e da esso proviene la musica che può essere usata a scopo devozionale.

I cosiddetti Bhajan sono caratterizzati da una notevole semplicità di esecuzione. 

Il termine sanscrito bhajan, dalla radice "bhaj" (prendere parte, condividere) è strettamente legato al termine bhakti "devozione".

Il canto devozionale rappresenta presso tutte le religioni uno strumento della disciplina spirituale, in grado di connettere mente e cuore; questo spiega la ragione per cui i bhajan sono profondamente radicati nella tradizione dell'India. I bhajan sono canti, alle volte semplici, altre estremamente complessi (il sistema ritmico-melodico orientale è estremamente più articolato di quello occidentale), comunque espressi in un linguaggio pieno di devozione (Bhakti) e sentimento di amore e resa/abbandono verso Dio. (da Wikipedia)

Noi oltre a proporre alcuni bahjan alla fine delle nostre meditazioni abbiamo intenzione di proporre anche delle serate a cadenza mensile di bahjan per onorare la Bhakti Yoga.

Scarica qui il nostro libretto dei Canti Devozionali 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I cookie ci aiutano a fornire i servizi nel nostro sito. Utilizzando il sito l'utente accetta l'uso dei cookie secondo le nostre linee guida.